Bonus universale anziani 2024: tutto quello che c’è da sapere

Coppia di anziani Felice Bonus Anziani 2024

Cos’è il Bonus Universale Anziani 2024?

Il Bonus Universale Anziani 2024 introduce un sostegno nuovo per gli over 80 non autosufficienti, attraverso il decreto legislativo emanato dal Consiglio dei Ministri che, nelle parti più strettamente di carattere sociosanitario, si propone di promuovere la dignità e l’autonomia, l’inclusione sociale, l’invecchiamento attivo e la prevenzione della fragilità della popolazione anziana. Denominato anche assegno universale anziani non autosufficienti, questa iniziativa sperimentale si propone di assistere anziani con gravi patologie, offrendo un contributo personalizzato che risponde alle specifiche necessità assistenziali del singolo. 

Dettagli sull’erogazione del Bonus Anziani 2024 

Il bonus, applicabile a partire dal 1° gennaio 2025 fino al 31 dicembre 2026, consiste in una somma mensile totale di1.380€, erogata dall’INPS. Questa può essere erogata sia come contributo economico diretto sia in forma di servizi dedicati alla persona, come l’assistenza domiciliare o l’accoglienza in strutture specializzate. L’importo base minimo è di 531,76€, al quale si può aggiungere un assegno di assistenza fino a 850€ per necessità maggiori. 

Utilizzo dei Fondi e Copertura dei Costi 

La somma erogata dal bonus può essere impiegata per coprire i costi relativi a chi assiste l’anziano, come badanti o assistenti alla persona, o per il pagamento di strutture specializzate quali le residenze sanitarie assistenziali (Rsa) o case-famiglia, dove gli anziani ottengono le cure adeguate. 

Requisiti per l’Accesso al bonus Anziani 2024 

Per accedere al Bonus Anziani 2024, bisogna rispettare i seguenti requisiti:

  • aver compiuto 80 anni 
  • avere un bisogno assistenziale gravissimo certificato dall’INPS secondo la Legge 104/1992 
  • avere un reddito ISEE non superiore a 6.000€
  • essere già beneficiario di un’indennità di accompagnamento. 

Come richiedere il bonus

Le domande possono essere presentate all’INPS o al patronato ed effettuate in forma telematica tramite SPID, Carta d’Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi

Contesto legislativo e ulteriori iniziative

Incluso nel quadro delle misure di supporto agli anziani, stabilito dalla legge delega entrata in vigore il 31 marzo 2023 e successivamente dettagliato nel Decreto legislativo del 25 gennaio 2024, il Bonus Anziani 2024 si affianca ad altre iniziative come il Bonus salute, ampliando la rete di protezione sociale per gli anziani non autosufficienti in Italia. 
Tra le varie misure di sostegno agli anziani con patologie, si inserisce, già da tempo, il contributo del Servizio Sanitario Nazionale per l’acquisto di un apparecchio acustico. Il contributo prevede una fornitura completamente gratuita di uno o due apparecchi acustici per tutti gli aventi diritto. Puoi avere maggiori informazioni sui requisiti per il contributo ASL visitando il nostro sito. Nei nostri centri acustici possiamo supportarti in tutto l’iter burocratico e aiutarti a fare richiesta all’ASL. Contattaci per scoprire di più.  

Correlati

L’audioprotesista: qual è il suo ruolo?

Un audioprotesista è un professionista specializzato nel fornire soluzioni e servizi a chi soffre di perdita dell’udito. L’audioprotesista ha le…

Apparecchi Acustici e contributo ASL: da dove iniziare?

Un approccio pratico alle convenzioni ASL Quando si parla di contributo ASL per l’acquisto degli apparecchi acustici, è necessario un…

4 consigli di prevenzione dell’udito

Potenziali danni e consigli di prevenzione del tuo udito I danni all’udito possono essere di diversa natura: fisiologici come l’invecchiamento…

Le 5 curiosità sull’udito che non conoscevi

Cos’è che rende le orecchie così speciali? In primis ci consentono di sentire e, si sa, l’udito è un senso…

Ipoacusia e invecchiamento: cose che devi sapere

Con l’avanzare dell’età, il nostro corpo subisce una moltitudine di cambiamenti, tra cui il declino delle funzioni sensoriali. Uno dei…

Perché l’esame audiometrico è fondamentale

Perché l’esame audiometrico è fondamentale per la salute dell’udito. In un mondo pieno di rumori e distrazioni costanti, la nostra…

La prevenzione è la chiave per un udito sano

Prenota una visita gratuita

× Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday